AL VIA CICLOPOETICA 2010

Partirà il 2 agosto CicloPoEtica 2010, la nuova edizione della rassegna itinerante che combina poesia e bicicletta lungo il corso del fiume Po. Il programma prevede una settimana in sella tra Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Veneto con numerose tappe che vedranno protagonisti tanti artisti locali. Con loro i partecipanti avranno l’opportunità di vivere letture condivise, performance, dibattiti ecc. sui temi della poesia, dell’arte, del territorio e delle sue tradizioni.
L’evento comprende inoltre happening on the road in collaborazione con Poesia Vagabonda e Enrico Lazzarin, oltre ad azioni congiunte nell’ambito di Bicicliamo, con tratti di strada da percorrere insieme a delegazioni di Legambiente.
L’iniziativa gode del sostegno del Circolo dei Lettori della Regione Piemonte, di Tourinbike, di Wedding Day, oltre che del patrocinio dell’Università degli Studi di Torino, della Provincia di Mantova e di Ferrara, delle città di Torino, Pavia, Parma, Piacenza, Ferrara e Chioggia, della Federazione ciclistica italiana, dell’Associazione Castelli del Ducato, di Literary.it “Sistema letterario italiano” e dell’Associazione Gruppo Scrittori Ferraresi.
La prima tappa di CicloPoEtica 2010 avrà come protagonista Torino, con un’aperitivo poetico alle 19.30 presso l’Imbarchino sul Valentino e l’inaugurazione vera e propria alle 21 con interventi, tra gli altri, di Luigi Tribaudino, Enrico Lazzarin, Tiziano Fratus, Susanna Piano, Silvana Copperi, Anna Giuba, Marina Crespo e la collaborazione di Manifattura Torino Poesia, l’Associazione culturale Due Fiumi, il Concorso letterario nazionale Lingua Madre e la rivista letteraria Corrente Alternata.
Martedì 3 agosto alle 8.30 la carovana ciclo-poetica si ritroverà di fronte al Palazzo Nuovo per la partenza da Torino verso Frassineto Po (Alessandria). Da qui si proseguirà nei giorni successivi verso Pavia, Piacenza, Parma, San Benedetto Po (Mantova), Ferrara e Chioggia. Il tour si concluderà martedì 10 agosto con il congedo lungo il lido, alla volta di Venezia, dove poeti e ciclisti si saluteranno con un ultimo happening on the road.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *