14-15 GIUGNO: WORKSHOP ENEA

L’ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) organizza per domani 14 giugno e per venerdì 15 giugno a Roma, un workshop scientifico dedicato allo sviluppo e alla conservazione dei servizi degli ecosistemi contro siccità e desertificazione. La due giorni di lavori sarà dedicata al  confronto di risultati di ricerche e progetti sulle interconnessioni tra attività umane ed ecosistemi e alle strategie e alle politiche nazionali ed internazionali con l’obiettivo di stimolare l’interesse verso un rinnovato impegno italiano per la lotta alla siccità e alla desertificazione.
Il workshop si articolerà in tre sessioni con i seguenti temi: scenari e modelli per la definizione di piani, programmi e strategie; stato e tendenze dei servizi ecosistemici; tecnologie e pratiche tradizionali e innovative per il ripristino dei servizi degli ecosistemi e strategie e politiche di lotta alla desertificazione.
Lo sviluppo e la conservazione dei servizi degli ecosistemi rappresentano un nuovo approccio alla lotta alla desertificazione che può contribuire a superare le difficoltà sinora incontrate di scarsa incisività scientifica.
I servizi degli ecosistemi, dall’inglese “ecosystem services”, sono, secondo la definizione data dal Millennium Ecosystem Assessment (MA, 2005), “i benefici multipli forniti dagli ecosistemi al genere umano”. Questi benefici svolgono un ruolo fondamentale nella società: le caratteristiche degli ecosistemi e la produttività del capitale naturale che generano sono elementi fondamentali al funzionamento del sistema di supporto della vita sulla Terra.
Il degrado dei servizi contribuisce all’insicurezza alimentare ed energetica, aumenta la vulnerabilità ai disastri naturali, come inondazioni o tempeste tropicali, diminuisce il livello di salute, riduce la disponibilità e la qualità delle risorse idriche, e intacca l’eredità culturale.
Spesso questi servizi sono messi a repentaglio dal degrado dei suoli, delle acque e della biodiversità. Il degrado  è poi ulteriormente incrementato dalla fragilità dell’ecosistema uomo ambiente. Per superare le difficoltà sinora incontrate di scarsa incisività nella lotta alla desertificazione, è necessario un forte impegno per la conservazione e per lo sviluppo dei servizi degli ecosistemi con un approccio che sappia coniugare rigore scientifico e multidisciplinarietà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *