WELFARE NELL’AGENDA DEI COMUNI

Politiche sociali, attrattività e sviluppo del territorio. Questi i temi scottanti affrontati nella due giorni organizzata da ANCI a Legnano.
Questa due giorni rappresenta un’importante appuntamento per i comuni. Obiettivo è condividere esperienze, ma anche essere pronti ad affrontare le sfide e i cambiamenti del futuro. Negli ultimi anni si è assistito a un profondo mutamento nella governance delle politiche sociali del nostro Paese che ha messo a dura prova gli enti locali e quindi, i cittadini. La scarsità di risorse, i cambiamenti demografici e sociali, l’emergere di nuove esigenze e il modificarsi di scenari consolidati, hanno spinto le istituzioni, soprattutto quelle locali, a individuare nuove risposte in grado di soddisfare concretamente i bisogni dei cittadini, intesi non solo come richieste di aiuto ma anche come istanze per costruire comunità moderne e in grado di favorire l’inclusione e la coesione sociale. In questo quadro i territori hanno giocato un ruolo fondamentale, dimostrando di saper attivare politiche nuove, basate sulla integrazione sociale e sulla capacità di stimolare la collaborazione tra i differenti soggetti presenti localmente, al fine di dare risposte comuni, economicamente sostenibili e socialmente condivise.
L’emersione di tali logiche e la capacità di saperle sviluppare, gestire e incentivare, trasformano quindi le politiche sociali in fattori di coesione sociale, sui quali si basa non solo la capacità di una comunità di soddisfare le esigenze dei cittadini ma anche la sua attrattività, il suo sviluppo e il suo “valore sociale”.
Il convegno indaga questi aspetti mettendo a confronto, dopo un’analisi dello stato di fatto nazionale e regionale, i protagonisti della governance del welfare.
Appuntamento a Legnano, il 19 e 20 aprile.
E’ possibile iscriversi direttamente dal sito di risorse comuni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *