TURISTI CONSAPEVOLI PER SPIAGGE PULITE

L’Associazione ambientalista Marevivo sarà attiva il 3 e 4 agosto nelle spiagge italiane per lanciare la campagna “Ma il mare non vale una cicca?”, iniziativa nata nel 2009 per sensibilizzare al rispetto dei litorali.

Sono 100 mila i posacenere tascabili, lavabili e riutilizzabili che verranno distribuiti ai bagnanti di oltre 400 spiagge. Lo scopo della campagna è quello di proteggere le coste dall’inquinamento: i volontari dell’associazione consegneranno assieme ai posacenere degli opuscoli informativi per invogliare i vacanzieri a non abbandonare le cicche sulla sabbia.

Nell’opuscolo sono indicati i tempi di degrado in mare di vari oggetti di uso quotidiano, ad esempio un mozzicone richiede da uno a cinque anni per essere smaltito. Importante anche evitare di abbandonare accendini, lattine e bottiglie.

L’iniziativa di Marevivo è patrocinata dal Ministero dell’Ambiente, del Corpo delle Capitanerie di porto e supportata dal Sindacato Italiano Balneari (SIB).

Per maggiori informazioni visita il sito dell’associazione.

Foto in copertina: la conchiglia solitaria ©Elisa Lasio

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *