LA FESTA DEI CROTTI

Il paese comasco di Albavilla in ottobre diventa famoso per i suoi Crotti, piccole grotte ricavate dall’uomo sfruttando crepe, cunicoli e anfratti rocciosi che venivano usati per creare degli ambienti di ricezione e refrigerio, cantine naturali dove la temperatura rimane costante attorno ai 10 gradi. Si trovano nella parte alta del paese e spesso fanno parte del terreno di abitazioni private addossate alla montagna.
Ogni anno, in autunno, l’Associazione Pro Loco di Albavilla organizza la “Festa dell’uva e dei Crotti” e chiede ai proprietari di questi di aprirli e metterli a disposizione per dare la possibilità di conoscerli. Ma non si tratta di una semplice visita: per l’occasione, si fanno uscire dai ripostigli vecchi strumenti agricoli, lucerne a olio, candele, e le abitazioni vengono addobbate con frutti di stagione come pannocchie, zucche, melanzane, grappoli d’uva. E ancora, i proprietari offrono assaggi dei prodotti tipici locali allestendo veri e propri banchetti.

La festa permette di valorizzare questi luoghi particolari e mantenere così un legame con il passato. Infatti, oltre che essere stati fondamentali per la pratica di conservazione dei cibi, i Crotti rappresentavano anche un punto di aggregazione per la popolazione rurale.

A corredo della manifestazione, che avrà luogo nei giorni 5-6 e 12-13 ottobre, il sabato pomeriggio e domenica tutto il giorno, saranno realizzati un mercatino dell’usato e antiquariato e un mercatino di artigiani.

Per maggiori informazioni visita il sito.

In copertina: una via di Albavilla © Angelo Verpelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *