IMPRESE E SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE

Giovedì 13 marzo l’Energy & Strategy Group del Politecnico di Milano ha organizzato il convegno “La sostenibilità come vantaggio competitivo – stato dell’arte e nuovi sentieri di sviluppo in Italia”. 

Le variabili che oggi governano le dinamiche nello scenario economico sono cambiate significativamente rispetto a quelle del passato. La tendenza attuale  sta portando le aziende verso la consapevolezza che ci sia un legame crescente tra le green practices e la sostenibilità ambientale da una parte, e le performance ed il successo di un’impresa dall’altra. Diventa sempre più importante capire e confrontarsi sulla reale portata di questo cambiamento di approccio e il suo impatto sul sistema industriale del nostro Paese.
Per questa ragione è stato pensato questo incontro che sarà anche l’occasione per presentare i risultati della ricerca dell’Energy & Strategy Group “Green Technologies Report” sulla la rilevanza del tema della sostenibilità ambientale per le imprese italiane.

La ricerca, effettuata attraverso interviste dirette ad un esteso campione sui settori industriali più importanti del nostro Paese, ha permesso di individuare le principali pratiche green sviluppate, di comprendere le modalità concrete con cui sono state implementate e di individuare i piani di sviluppo dei prossimi 3-5 anni. L’incontro sarà arricchito dalla presentazione di casi concreti su svariate tematiche: dal riciclo e sfruttamento delle materie prime alla Responsabilità Sociale d’Impresa.
Durante il convegno, verrà inoltre distribuito in forma cartacea il Rapporto che riassume i risultati della ricerca di Energy & Strategy Group sulla diffusione delle green practices nel sistema industriale del nostro Paese.

Appuntamento alle ore 9.30 presso il Campus Bovisa di Politecnico di Milano in via Durando 10 – Aula Carlo De Carli. La partecipazione è gratuita, ma è necessario iscriversi sul sito di E&S.

 In copertina: green © Postbear

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *