COMO RACCONTA LA CITTA’ NUOVA

Ci terrà compagnia fino al 14 luglio nella splendida cornice di Villa Olmo “La città nuova Oltre Sant’Elia”.
L’esposizione, che fa parte di un ampio progetto che accompagnerà Como all’appuntamento con Expo 2015, prende spunto dai disegni di Sant’Elia e della sua idea di “città nuova”. Gli schizzi futuristi del giovane architetto comasco sono l’inizio di un viaggio emozionante e coinvolgente lungo cento anni all’interno della nuova idea di città.
Le opere, in bilico tra invenzione, creatività e utopia, disegnano nuove visioni dell’abitare e del vivere. I visitatori potranno così compiere un percorso fatto di dipinti, disegni, modelli, filmati, installazioni di artisti come Antonio Sant’Elia, Umberto Boccioni, Fernand Léger, Mario Sironi, Le Corbusier, Frank Lloyd Wright, Fritz Lang, Yona Friedman, Archizoom, Superstudio, Chris Burden e Carsten Höller lasciandosi coinvolgere nella ricerca innovativa e sorprendente della città nuova.
Oltre a Villa Olmo anche la Pinacoteca Civica ospita parte dell’esposizione. Qui infatti sono presentati cinquanta disegni di Antonio Sant’Elia di proprietà del Comune di Como, da anni inaccessibili al grande pubblico.
L’esposizione, curata da Marco De Michelis, docente allo IUAV di Venezia e organizzata dall’Assessorato alla Cultura di Como, si è avvalsa del contributo di Musei e collazioni private di tutto il mondo (da Philadelphia, a Pechino e ancora da Parigi a Berlino).
L’ingresso alla mostra costa dieci euro, ma sono previste riduzioni per famiglie, disabili e gruppi.
Per ulteriori informazioni su orari, costi e servizi potete visitare il sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *